About

Image of a vintage typewriter.
Photo by Florian Klauer on Unsplash

Un po’ di storia…

Sono una (fiera!) torinese che nel 2016 ha deciso di volare in Giappone.

L’intento principale era quello di studiare il Giapponese per una manciata di mesi e tornare in Italia, ma tra la curiosità di voler sapere parlare meglio la lingua locale e la scoperta di un corso di turismo per giapponesi nella scuola che frequentavo, sono rimasta… “Lost in translation“, ad Osaka.

Fin dall’inizio l’idea era quella di studiare turismo, ma in patria: con la scoperta del corso di turismo e l’incontro con una senpai italiana che lo stava frequentando, i programmi sono cambiati, si sono evoluti.
Così nell’estate 2017 ho conseguito il patentino da accompagnatore turistico nazionale per il Giappone, a marzo 2019 mi sono diplomata e nell’aprile dello stesso anno ho iniziato a lavorare in una compagnia di accompagnatori e guide turistiche che servono le più o meno conosciute agenzie di viaggio internazionali.
Nel dicembre 2019, dopo la prova pratica in Italia (interessante e divertente, ripiena di aneddoti che non dimenticherò mai), ho ottenuto l’abilitazione all’accompagnamento dei turisti all’estero.

Il mio sogno è quello di accompagnare i turisti italiani alla scoperta dell’affascinante Giappone ed i turisti giapponesi alla scoperta della nostra stupenda Italia (in maniera fisica e/o online), aprendo una porta che unisca i nostri due paesi.
Una piccola “doko demo doa” proprio come quella di Doraemon, che renda più vicini gli uni agli altri, offrendo uno scorcio sulle nostre rispettive usanze, geografia, cultura e tutto quello che può incuriosirci.

In queste pagine virtuali si parla di me, di ciò che faccio e vorrei fare; e perché no, anche di Voi, di Te. Di sogni e realtà diverse.
Aprire una porta tra l’Italia ed il Giappone significa portare i nostri due meravigliosi paesi a parlare di sé, per presentarsi l’uno all’altro.
Creare spunti di dialogo, occasioni d’ incontro reali e virtuali.

Per ogni domanda, dubbio o consiglio: ilaria [at] italiasuki.com
Oppure seguimi su Instagram o su Facebook.